CANCELLI

Verifiche funzionali su chiusure automatizzate

Ogni chiusura automatica, pubblica o privata, è soggetta alla direttiva macchine 2006/42/CE.

Cancelli, sbarre, porte basculanti, scorrevoli, etc. anche se automatizzati successivamente alla loro installazione costituiscono comunque una macchina e pertanto ne prendono gli stessi obblighi.



LA VERIFICA FUNZIONALE

Per garantirne la sicurezza nell’uso, il responsabile della macchina è tenuto a farne verificare periodicamente il corretto funzionamento di tutte le sue parti.
Il controllo deve ricercare e analizzare i possibili rischi potenziali presenti con il fine di mantenere un elevato livello di sicurezza: il rispetto dei requisiti essenziali prescritti dalla norma UNI EN 12453 impedisce, di fatto, il verificarsi di ogni possibile scenario di evento pericoloso. La verifica prevede, con periodicità annuale o biennale, l’analisi documentale relativa al fascicolo tecnico obbligatorio, nonché l’individuazione delle eventuali zone di rischio, la misura delle forze di impatto, etc. 

La verifica non corrisponde in nessun caso alla certificazione della macchina, laddove ne fosse sprovvista.

RIFERIMENTI NORMATIVI

UNI EN 12453

Requisiti relativi alla sicurezza d’uso dei cancelli

UNI EN 12445

Metodi di prova da applicare ai cancelli per dimostrarne la conformità ai requisiti richiesti dalla UNI EN 12453


UNOCERTIFICAZIONI per opera di personale qualificato e con adeguate apparecchiature provvede all’’esecuzione delle prove previste dalla norma. Nel verbale di verifica, contenente i risultati delle indagini effettuate, verranno individuati eventuali rischi presenti e saranno indicate specifiche azioni correttive appropriate, necessarie per il corretto utilizzo della macchina.